Storia di B. La scomparsa di mia madre: anteprima toscana al cinema La Compagnia

Beniamino Barrese racconta sua madre, Benedetta Barzini, top model negli anni 60, musa di fotografi e artisti, da Irving Penn a Richard Avedon, da Andy Warhol a Salvador Dalì.

Modella iconica dalla New York degli anni ’60, musa di Andy Warhol, Salvador Dalí, Richard Avedon e Irving Penn, femminista militante in Italia negli anni ’70, madre sola di quattro figli, giornalista, scrittrice e poi docente universitaria di Antropologia della Moda, a 75 anni Benedetta Barzini è stanca dei tanti ruoli in cui la vita l’ha costretta e ha deciso di lasciare tutto, per scomparire in un luogo lontano in cui nessuno potrà più trovarla.
Turbato da questa risoluzione – radicale, quanto indefinita – suo figlio Beniamino comincia a filmarla, con l’intenzione di realizzare un film su di lei che possa tramandarne la memoria e insieme trattenerla a sé il più a lungo possibile.
Incontrando la ferma opposizione di Benedetta, il progetto diventa velocemente un campo di battaglia in cui madre e figlio si aiutano e si ostacolano a vicenda nel tentativo di scrivere l’ipotesi di una separazione inevitabile, difficile da accettare e forse impossibile da raffigurare.

Il documentario, la cui distribuzione internazionale è a cura di Autlook, è sostenuto dal Programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema.

All’anteprima toscana di mercoledì 9 ottobre, ore 21 al cinema La Compagnia,  saranno presenti il regista e la protagonista.

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte
Premio Nice 2019
Premio N.I.C.E. città di Firenze 2019

Il premio 2019 al regista Roberto San Pietro che sarà presente alla cerimonia di premiazione al cinema La Compagnia, venerdì 13 dicembre alle 20.30. Seguirà la proiezione del suo film “Il vegetariano”.

Continua