Pubblicati i Bandi per i contributi a favore del settore cinematografico ed audiovisivo

La dotazione finanziaria di oltre 53 milioni di euro è rivolta alla produzione e alla promozione. Le risorse andranno a vantaggio delle maggiori industrie creative italiane e ai giovani autori, come dichiarato dallo stesso Ministro della Cultura Dario Franceschini

Contributi a fondo perduto al cinema: a chi andranno le risorse stanziate

Dei 53 milioni di euro stanziati come contributi a fondo perduto per il settore del cinema, la ripartizione delle risorse avverrà nella seguente modalità:

42,3 milioni di euro andranno a favore dei progetti di scrittura delle sceneggiature, allo sviluppo e alle pre-produzioni, alle produzioni di pellicole cinematografiche e audiovisive – Bando Selettivi – Anno 2022;

10,7 milioni di euro andranno a progetti, attività e iniziative relative alla promozione cinematografica ed audiovisiva – Bando concessione contributi ad attività ed iniziative di promozione cinematografica ed audiovisiva – Anno 2022

Bando Selettivi: principali novità

Il bando, che disciplina la concessione di contributi a progetti di scrittura di sceneggiature, sviluppo e pre-produzione e produzione di opere cinematografiche audiovisive, presenta importanti novità. prima fra tutte lo stanziamento di circa 12,9 milioni di euro per opere cinematografiche di lungometraggio di giovani autori, opere prime e seconde, comprese quelle aventi le caratteristiche delle opere di ricerca e formazione; altri 3,3 milioni di euro vanno a documentari, cortometraggi cinematografici, televisivi o web; 4,8 milioni di euro a opere d’animazione cinematografiche, televisive o web; 17,1 milioni di euro a opere cinematografiche di lungometraggio di particolare qualità artistica e film difficili con risorse finanziarie modeste ovvero opere di ricerca e formazione di lungometraggio.

Per la scrittura di sceneggiature di opere cinematografiche, televisive e web invece sono stanziati 1,2 milioni di euro, mentre allo sviluppo e pre-produzione di opere cinematografiche, televisive e web sono destinati 3 milioni di euro.

Altra novità è l’estensione del meccanismo di territorializzazione della spesa per la linea di intervento dello sviluppo: come per la produzione, dunque, anche per lo sviluppo i produttori saranno tenuti a spendere sul territorio italiano un importo non inferiore al 100% del contributo concesso.

Per quanto riguarda gli importi stanziabili, i contributi selettivi non possono superare, complessivamente, la misura del 50% dei costi ammissibilidell’opera audiovisiva, limite elevato al 100% per le opere difficili.

Bando concessione contributi ad attività ed iniziative di promozione cinematografica ed audiovisiva

Il bando prevede nel dettaglio:
– contributi a fondo perduto per l’internazionalizzazione del cinema, anche ai fini del turismo;
– fondi a favore dello sviluppo della cultura cinematografica e audiovisiva in Italia, della produzione cinematografica e audiovisiva sul piano cultura, artistico, tecnico ed economico (per un totale di 2,7 milioni di euro compresa la prima linea di azione);
– risorse per festival, premi cinematografici, rassegne (per un totale di 6,5 milioni di euro);
– fondi per l’acquisizione, la conservazione, la catalogazione, il restauro, lo studio, la ricerca, la fruizione e la valorizzazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo di attività svolte dalle cineteche (per un totale di 1,5 milioni di euro).

Come partecipare ai vari Bandi

Per il Bando Selettivi le domande possono essere presentate:

  • per la I sessione, dall’ 8 al 29 marzo 2022;
  • per la II sessione, dal 7 al 28 giugno 2022;
  • per la III sessione, dal 6 al 27 settembre 2022.

Per il Bando Promozione le domande potranno essere presentate dal giorno 1 marzo 2022 alle ore 23.59 del 25 marzo 2022. Le richieste dei contributi a fondo perduto potranno essere presentate dagli enti pubblici, dagli enti privati, dalle fondazioni, dai comitati, dalle associazioni culturali e di categoria.

Le richieste vanno presentate attraverso la piattaforma DGCOL

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte