MIA 2019: aperte le iscrizioni per la prossima edizione del Mercato di Co-produzione Film

Le iscrizioni per la prossima edizione del Mercato di Co-produzione Film del MIA (18-20 ottobre 2019) sono aperte!

Ogni anno il Mercato di Co-Produzione della divisione Film del MIA presenta una selezione di circa 20 progetti in fase di sviluppo, in linea con le richieste e le esigenze dei produttori, idonei alla co-produzione e di ampio respiro, affinché possano trovare i partner ideali per la finalizzazione artistica e finanziaria.
I progetti – raccolti attraverso una call pubblica – vengono individuati grazie a un accurato e puntuale lavoro di networking e scouting, che si svolge nell’arco dell’intero anno, svolto in collaborazione con tutti i principali Istituti di promozione del cinema internazionale, con l’International Board of Advisors di MIA e con i Mercati/eventi partner (tra cui Sundance Feature Film Labs, Cannes Cinéfondation, Rotterdam CineMart, Sarajevo Cinelink, HAF Hong Kong), e successivamente selezionati da un Comitato di Selezione internazionale.
Una volta chiusa la selezione, lo staff di MIA promuove i progetti selezionati presso i più attivi e interessanti produttori (e altri interlocutori quali sales agent, commissioner e altri possibili finanziatori) europei e internazionali, che vengono invitati a Roma a incontrare i rappresentanti dei progetti. In prossimità dell’evento viene finalizzato il lavoro di matchmaking e lo staff MIA si occupa di pre-organizzare tutti i meeting tra progetti e potenziali investitori secondo le indicazioni e gli interessi degli uni e degli altri. Oltre agli appuntamenti one-to-one, il MIA organizza anche, in apertura di lavori, una sessione di pitching pubblico aperta a tutti i professionisti accreditati.

È con grandissimo piacere che la divisione Film del MIA conferma, per il decimo anno consecutivo, l’Eurimages Co-Production Development Award: il Fondo del Consiglio d’Europa per la co-produzione, la distribuzione, esposizione e la digitalizzazione delle opere cinematografiche europee, riconoscendo quello di Roma come uno dei più efficaci mercati di co-produzione europei, assegnerà un premio in denaro di 20.000 euro.

Affermatosi ormai come punto di riferimento per gli operatori europei ed internazionali, il mercato di co-produzione di Roma è riuscito ad accompagnare, fino alla realizzazione del film, più del 50% dei progetti selezionati nel corso delle passate edizioni. Tra questi, e solo per citare alcuni titoli: MUSTANG di Laure De Clermont-Tonnerre (Sundance Film Festival 2019); A TALE OF THREE SISTERS di Emin Alper (Berlinale 2019); SCREWDRIVER di Bassam Jarbawi (Festival di Venezia e Toronto 2018); FARMING di Adewale Akinnuoye-Agbaje (Toronto Film Festival 2018); OUT di Gyorgy Kristof, MOBILE HOMES di Vladimir de Fontenay, CUORI PURI di Roberto De Paolis (tutti presenti a Cannes 2017); THE PARTY di Sally Potter (Berlinale 2017); PEACE TO US IN OUR DREAMS di Sharunas Bartas (Cannes, Stoccolma, Haifa); VERGINE GIURATA di Laura Bispuri (Berlino, Tribeca, BFI Flare); JAUJA di Lisandro Alonso (Cannes, San Sebastian, Londra, Karlovy Vary, Toronto, Busan); THE SELFISH GIANT di Clio Barnard (Cannes, Sarajevo, Karlovy Vary, Rio de Janeiro, BFI Londra); IL SUD E’ NIENTE di Fabio Mollo (Toronto, Berlino, Raindance, San Francisco); ZERO MOTIVATION di Talya Lavie (Tribeca, Vancouver, Londra, Hong Kong).

Tra i nomi passati dal mercato di co-produzione di Roma figurano Agnieszka Holland, Joe Dante, Paddy Considine, Ritesh Batra, Jia Zhang-ke, Sheng Zhimin, Diego Lerman, Kadri Kousaar, Stephen Burke, Katarzyna Roslaniec, Alvaro Brechner e ovviamente alcuni tra gli autori italiani più interessanti, si affermati che emergenti (Marco Bellocchio, Franco Maresco, Manetti Bros, Elisa Fuksas, Fulvio Risuleo, Valerio Mieli, Salvatore Mereu, Matteo Botrugno e Daniele Coluccini tra gli altri).

Scarica il Regolamento qui

Per maggiori informazioni contattare coproduction@miamarket.it

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte