L’uomo delle caverne: sul set in Garfagnana del nuovo documentario prodotto da DocLab

Il set spettacolare nella grotta dell’Abisso del Saragato, caverna del monte Tambura sulle Apuane, nel cuore della Garfagnana.

Il documentario, opera prima del regista Tommaso Landucci, è girato in Toscana e porterà sul grande schermo la vita dello scultore Filippo Dobrilla, che ha realizzato un enorme nudo maschile nelle viscere della terra delle Alpi Apuane, una terra di accecante bellezza ancora poco raccontata dal cinema italiano.
Il progetto prodotto da DocLab e realizzato nell’ambito del programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema” e SIAE Sillumina mostrerà un’opera d’arte inedita nella terra di Michelangelo e Donatello, in una caverna che solo uno speleologo esperto può raggiungere: un’opera realizzata per non essere vista da nessuno, ma scolpita nel marmo per metabolizzare l’emozione di un amore troppo prepotente e coinvolgente per essere esposto al giudizio degli altri. Come un moderno Michelangelo, combattuto fra l’estasi della creazione e il tormento della passione, Filippo sfida i sui demoni, sfida la natura impervia dei luoghi, mettendo a rischio la sua stessa vita, per calarsi nelle viscere della terra dove ha realizzato la sua scultura.

 

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte
mia1
TFC al MIA di Roma

Dal 17 al 21 ottobre TFC sarà a Roma al MIA – Mercato Internazionale Audiovisivo. Se avete un progetto da girare in Toscana, TFC vi aspetta allo spazio film commission di Palazzo Barberini per farvi conoscere opportunità e benefits.

Continua