Lucca Film Festival Europa Cinema: grandi ospiti per l’edizione 2021

Lucca Film Festival europa cinema 2021_n

Torna a Lucca dal 1° al 10 ottobre la rassegna che avrà come ospite d’onore il regista russo Aleksandr Sokurov insieme a Silvio Orlando, Alba Rohrwacher, Lodo Guenzi e un omaggio a Nino Manfredi

Ospiti italiani e internazionali, concorsi, masterclass e proiezioni. Un ricco programma per la nuova edizione di Lucca Film Festival Europa Cinema che si terrà in presenza dal 1° al 11 ottobre a Lucca (cinema Centrale e Astra) e on line sulle piattaforme MyMovies e Festival Scope.

Ogni giorno il programma presenterà proiezioni e ospiti d’eccezione, tra questi la proiezione speciale di Cave of forgotten dreams di Werner Herzog in collaborazione con la Fondazione Ragghianti (1/10); Aleksandr Sokurov riceverà il premio alla carriera al cinema Astra (2/10); il cantautore bolognese Lodo Guenzi presenterà il suo esordio al cinema, il film Est – Dittatura Last Minute di Antonio Pisu (4/10); Tommaso Bosso, nipote di Ezio Bosso in occasione del documentario “Ezio Bosso. Le cose che restano” (5/10); il cineasta Michelangelo Frammartino incontrerà il pubblico con il suo ultimo film Buco (6/10, cinema Astra) e l’attore Silvio Orlando presenterà Il bambino nascosto (7/10, Astra). L’attrice Alba Rohrwacher chiude il festival con la proiezione di Skies of Lebanon, primo lungometraggio della regista franco-libanese Chloé Mazlo  (11/10, Astra).

Masterclass e premio alla carriera ad Aleksandr Sokurov

Il regista russo, classe 1951, incontrerà il pubblico il 2 ottobre e ritirerà il premio alla carriera in occasione della proiezione stampa del film Madre e figlio del 1997. Il festival omaggerà il cineasta russo con una selezione dei suoi film in un programma articolato. Sokurov poi incontrerà il pubblico domenica 3 ottobre alle 21 e introdurrà Sacrificio serale (1987) e a seguire “Arca russa” (2002) girato totalmente in piano-sequenza. L’omaggio prevede la proiezione di 18 film più rappresentativi della carriera del grande maestro del cinema russo. 

Aleksandr Sokurov

Concorsi internazionali: lungometraggi e cortometraggi

Una selezione di 29 film, tra lungometraggi e cortometraggi tutti in prima nazionale. Il festival punta dritto al cuore del cinema internazionale con una selezione di film che va dal dramma alla commedia, passando per forme ibride e originali di racconto: un programma che mette in mostra una straordinaria molteplicità di generi, linguaggi e contenuti, con opere che arrivano direttamente dai più interessanti festival internazionali, come Cannes, Berlino, Tribeca e Sundance, con autori del cinema indipendente e di ricerca. Tra le novità di quest’anno la giuria stampa, formata da esperti del mondo della stampa e della comunicazione, che avrà il compito di assegnare il premio “Marcello Petrozziello”, dedicato al noto giornalista lucchese e grande comunicatore, coordinatore dell’Ufficio Stampa e relazioni esterne di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca recentemente scomparso.

L’omaggio al grande Nino Manfredi

In occasione del centenario della nascita, il Festival dedica un omaggio a Nino Manfredi, alla presenza dei famigliari dell’attore che introdurranno il documentario “Uno, nessuno e cento Nino”, diretto dal figlio e regista Luca Manfredi (8/10). All’attore, icona del mondo dello spettacolo italiano, ritratto nel manifesto di questa edizione del festival – che ha vestito gli indimenticabili panni di Geppetto, del venditore abusivo sui treni, del barista di Ceccano, emigrante, commissario, sottoproletario – sarà dedicato un percorso cinematografico con una selezione dei suoi film, dagli esordi alle indimenticabili interpretazioni come “Brutti, sporchi e cattivi” di Ettore Scola (1/10); “Pane e cioccolata” di Franco Brusati (4/10) e Pinocchio, lo sceneggiato Rai di Luigi Comencini nella versione estesa (sabato 9/10).

Alba Rohrwacher presenta Skies of Lebanon

L’attrice Alba Rohrwacher sarà l’ospite speciale del festival lunedì 11 ottobre, al cinema Astra per presentare Skies of Lebanon, della regista franco-libanese Chloé Mazlo, al suo esordio nei lungometraggi. Il film è distribuito in Italia da I Wonder Pictures. Una storia mediterranea ambientata negli anni ’50 in cui la giovane Alice, lascia la nativa Svizzera per la soleggiata e vibrante Beirut e si innamora di un insolito astrofisico di nome Joseph. L’attrice riceverà il premio Settima Musa da Donne all’Ultimo Grido, progetto di empowerment femminile, partner del festival.

Il programma completo su www.luccafilmfestival.it

LFFEC2021

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte