Italian Showcase @ Cannes Docs – Marché du Film de Cannes 2021

Italian Showcase Cannes 2021

Aperta la call rivolta agli autori toscani per partecipare alla nuova edizione di Italian Showcase che si terrà durante il Marchè du Film dal 6 al 15 luglio 2021

Il Torino Film Festival e il Festival dei Popoli – con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e Toscana Film Commission – rinnovano la collaborazione avviata nel 2020 prevedendo la partecipazione di 4 film documentari in fase di post produzione a Cannes Docs – Marché du Film (https://www.marchedufilm.com/programs/cannes-docs/).

Un’iniziativa che si è positivamente avviata lo scorso anno e che, attraverso la collaborazione tra i due enti piemontesi e i due toscani, mira ad un’attenta e strutturata promozione internazionale del cinema documentario.

Fino al 30 aprile 2021 resterà aperto il bando (visionabile sui siti delle due Film Commission) che consentirà di selezionare i 4 progetti che potranno prendere parte a Cannes Doc. Gli autori avranno quindi la possibilità di presentare il loro progetto con un pitch di 5 minuti e mostrare un estratto di 10 minuti al pubblico di professionisti presente il giorno dell’Italian Showcase nella sala Riviera 2.

Grazie alla partnership siglata con Cannes Docs – spazio che il prestigioso Marché du Film – Festival de Cannes dedica al Documentario – i progetti selezionati (2 piemontesi e 2 toscani) potranno inoltre beneficiare di una comunicazione congiunta e delle attività offerte dal Marché du Film, intercettando l’ampia platea di players internazionali accreditati al mercato.

La commissione – composta da un rappresentante per ciascuno dei 4 enti coinvolti – analizzerà le domande pervenute e renderà nota la scelta entro venerdì 14 maggio.

Per maggiori informazioni: italianshowcase@cannesdoc2021.it

Scarica il bando
Scarica il form

Gli enti promotori di Italian Showcase sono in costante contatto con Cannes Docs e con il Marché du Film per potere informare i progetti vincitori di qualsiasi cambiamento di programma conseguente all’attuale emergenza sanitari.

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte