In anteprima a MDC Prato
il nuovo documentario di Tommaso Santi

IMG_6723

Stracci, questo il titolo del documentario sostenuto da Toscana Film Commission, scritto e diretto dal regista pratese insieme a Silvia Gambi per raccontare il tesoro di Prato

Stracci è un viaggio attraverso l’economia circolare di Prato che prende il via dai suoi protagonisti: “gli stracci”, conosciuti anche come cenci. Il documentario, sostenuto da Toscana Film Commission nell’ambito del programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, racconta la sostenibilità della moda guardandola con gli occhi di chi da sempre ricicla abiti usati, gli scarti tessili, per trasformarli in materia prima.

Il documentario sarà presentato in anteprima il 20 novembre a Prato negli spazi di Manifatture Digitali Cinema con tre proiezioni speciali ad ingresso gratuito, alle 18, alle 19.30 e alle 21. E’ necessario effettuare la prenotazione su Eventbrite.

Il set a Prato

Le riprese di Stracci sono state realizzate a Prato tra aprile e luglio di quest’anno. Tommaso Santi ha raccolto una serie di interviste agli imprenditori del distretto tessile della città che hanno fornito il proprio contributo per descrivere il ciclo di produzione di questa risorsa inesauribile per il territorio.

Credits

Tommaso Santi, sceneggiatore e regista pratese, da sempre divide la sua produzione tra la scrittura per il cinema e il teatro con la regia di cortometraggi e documentari. Nel 2017 ha vinto il Globo d’Oro della Stampa Estera in Italia con il documentario “Restaurare il cielo”. Nel 2018 si è aggiudicato il premio MigrArti per la miglior sceneggiatura con il cortometraggio “Krenk” alla 75°Mostra del Cinema di Venezia. Ha vinto il Premio Solinas Italia Spagna nel 2019 con il progetto Maspalomas.

Stracci è prodotto dalla società Kovelab con la collaborazione di Solo Moda Sostenibile.

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte