Festival dei Popoli: dal 2 al 9 novembre la 60° edizione

Il festival inaugura con la prima internazionale di “Sea-Watch 3”. Omaggio al grande cineasta Sergei Loznitsa.

La prima internazionale di Sea-Watch 3 di Jonas Schreijäg e Nadia Kailouli sarà il documentario di apertura del 60° Festival dei Popoli, il festival internazionale del film documentario, sabato 2 novembre alle 21 al cinema La Compagnia di Firenze. I registi, presenti alla proiezione, raccontano, in presa diretta, a bordo dell’omonima nave fin dal primo giorno, il salvataggio di 53 persone, l’arrivo della polizia italiana, la memoria degli orrori raccapriccianti dalla Libia.

“L’immagine della 60^ edizione – dice Alberto Lastrucci, direttore del festival – presenta la figura emblematica di un testimone che, attraverso sei decenni caratterizzati da strumenti tecnologici in continua evoluzione, ha mantenuto inalterato il suo ruolo di osservatore, di cronista e story-teller. È il simbolo della vocazione della nostra manifestazione a raccontare il mondo nel suo divenire come conferma anche la scelta del film di apertura”.

Il festival si svolgerà dal 2 al 9 novembre, in vari luoghi della città: oltre al cinema La Compagnia, Cinema Spazio Alfieri, Istituto Francese di Firenze, Stensen, Auditorium di S. Apollonia, Mediateca Regionale Toscana, Spazio Ottagono delle Murate, ZAP Zona Aromatica Protetta, BUH! Circolo Culturale Urbano. La manifestazione – presieduta da Vittorio Iervese e diretta da Alberto Lastrucci – si propone di presentare il meglio del cinema documentario internazionale in un programma di 109 film, accompagnati da oltre 90 ospiti internazionali.

Per celebrare la sessantesima edizione, una sezione speciale “Diamonds are Forever“, a cura di Daniele Dottorini, che ripercorre le passate edizioni del festival per recuperare 20 momenti di grande cinema firmati da autrici e autori di fama internazionale, riuniti a comporre un collier dal valore inestimabile.

Scarica QUI il programma completo.

La giuria internazionale del 60° Festival dei Popoli sarà composta da Enrica Capra (fondatrice e CEO di Graffiti DOC, e produttrice, Italia), M. Cem Öztüfekçi (regista e produttore, manager dell’Industry del Beldocs International Documentary, Serbia), Éva Tourrent (regista e produttrice, direttrice artistica di Tënk, Francia) e assegnerà i seguenti premi:

  • Miglior lungometraggio
  • Miglior mediometraggio
  • Miglior cortometraggio
  • Targa Gian Paolo Paoli al miglior film antropologico

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte
Le fiction toscane dell’autunno di Raiuno

Da domenica 17 inizia la serie “Pezzi Unici” di Cinzia Th Torrini dedicata al mondo dell’artigiano fiorentino e girata l’anno scorso a Prato e a Firenze. Nel cast Sergio Castellitto, Irene Ferri, Marco Cocci, con la partecipazione di Giorgio Panariello e di Loretta Goggi.

Continua