Due fiorentini firmano un videoclip per i musicisti inglesi Brian e Roger Eno

Videoartevirale realizza il videoclip Desert Sand per il nuovo album degli artisti Brian e Roger Eno
Duccio Ricciardelli e Marco Bartolini, duo di video artisti fiorentini riuniti con il nome d’arte Videoartevirale, sono gli unici registi italiani presenti tra i video che accompagnano l’album Mixing Colours di Brian e Roger Eno. Il lavoro sperimentale dei due fiorentini si intitola Desert Sand ed è visibile gratuitamente on line sulla piattaforma youtube di Deutsch Grammophon.
 
 
Il video Desert Sand, vincitore di questo importante contest, andrà ad accompagnare l’album di Brian e Roger Eno. Dopo aver passato una ferrea selezione internazionale, con più di 1700 video arrivati da tutto il mondo attraverso una call pubblica ed una votazione sui social. Il tema della call video era stato lanciato durante la prima ondata della Pandemia, quando Brian e Roger Eno avevano chiesto agli artisti di raccontare il proprio momento di isolamento con video di una “quiet scene”, una scena di calma e di pace interiore. Ricciardelli e Bartolini hanno interpretato il pezzo dei fratelli Eno con un’inquadratura fissa su di un paesaggio marino, con effetti soffici e meditativi, quasi pittorici. Gli effetti del sole e della luce, si fondono alla perfezione con il modularsi della musica mininale di Eno. Il video è già on line per una distribuzione web ed inizierà con la circuitazione ai festival da Gennaio 2021.
 
Il duo di videomakers Videoartevirale nasce a Firenze nel 2015, lavora sulla contaminazione dei linguaggi audiovisivi, tra documentario, video arte, sperimentazione e narrative art.
 
Brian e Roger Eno hanno voluto ringraziare i video artisti che hanno partecipato all’iniziativa con queste parole prese dal sito di Mixing Colours
 
“La Deutsche Grammophon è lieta di rivelare i progetti vincitori del nostro contest. Dal 23 ottobre al 9 novembre, ogni giorno uscirà uno dei cortometraggi su Youtube e verrà pubblicato su questo sito dove rimarranno per il prossimoanno. Un enorme grazie a tutti coloro che hanno contribuito, il vostro eccellente lavoro ha reso questo progetto così unico e speciale. Siamo rimasti sopraffatti – sia in senso figurato che effettivo – dalle risposte alla nostra richiesta
di film. La qualità era così alta! Ed il numero così grande! È stato davvero incoraggiante sapere che le persone guardano il mondo che li circonda in modo curioso e molto creativo. Ma ci avete lasciato una decisione difficile e poco invidiabile: come scegliere quale canzone avrebbe finalmente rappresentato ogni brano musicale? C’erano troppi contendenti forti per trovare una risposta semplice ed unica. Abbiamo scelto circa 200 film che ci sono davvero piaciuti e assegnato a ciascuno di loro uno dei pezzi dell’album e del nuovo EP, Luminous (molti di loro erano stati pre-assegnati dai loro produttori). Questo ci ha lasciato con la domanda: con quale film accompagnare quale brano musicale per un canale pubblico come Youtube?  Dovevamo prendere un’unica decisione. Così abbiamo pensato: perché non invitare tutte quelle
persone i cui film avevamo scelto nei nostri 200 preferiti a votare gli altri film in selezione? Chiunque votava otteneva automaticamente un voto registrato per il proprio film, e poi faceva altre 20 scelte. Quindi, in pratica, abbiamo chiesto loro di scegliere i loro 20 film preferiti tra i 200 in offerta. Anche Roger e io abbiamo votato”
 
 
 
 
 
FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte