VENEZIA 74: protagonisti gli autori toscani

Due i titoli in concorso che rappresenteranno il cinema toscano nella prossima Mostra del Cinema di Venezia (dal 30 agosto al 9 settembre 2017)

In concorso a Venezia Ella & John – The Leisure Seeker, debutto internazionale per Paolo Virzì, con protagonisti Helen Mirren e Donald Sutherland. Sceneggiato da Stephen Amidon, Francesca Archibugi, Francesco Piccolo e dallo stesso Paolo Virzì, il film è ispirato al libro In viaggio contromano di Michael Zadoorian e narra la vicenda-avventura di due coniugi,  Ella e John, e della loro fuga dalle cure dei medici e da figli adulti attraverso un appassionante viaggio per le strade americane a bordo del loro vecchio camper.
Esordio alla regia per lo scenografo Cosimo Gomez, che presenterà nella sezione Orizzonti, la sua opera prima Brutti e cattivi, con Claudio Santamaria accanto a Marco D’Amore.
Brutti e Cattivi ha vinto il Premio Solinas Storie per il Cinema nel 2012 e si basa su una sceneggiatura scritta dallo stesso Gomez e Luca Infascelli. Ambientato nella periferia di Roma, racconta di una banda di disabili (un paraplegico, una bellissima donna senza braccia e un rastaman tossico) alle prese con una rapina. Un film sugli emarginati e i reietti che, come afferma uno dei due protagonisti, farà tanto divertire ma allo stesso tempo tanto riflettere.
Il titolo è un omaggio al film di Ettore Scola, “Brutti, sporchi e cattivi” (1976) con Nino Manfredi ambientato nella periferia romana dei primi anni settanta con le sue baracche e le miserie, morali e materiali.
Tra gli eventi speciali sarà presentato in anteprima mondiale Il Risoluto di Giovanni Don Francesco, un docufilm di oltre due ore che racconta la storia di Piero Bonamico, che durante la seconda guerra mondiale si arruolò nella Decima Mas, nel battaglione “I risoluti”. Oggi 88enne, Piero Bonamico vive nel Vermont e ha raccontato la sua storia al regista fiorentino: dai ricordi taciuti della guerra, scaturisce un passato inconfessabile da soldato-bambino e una rivelazione sul destino del tesoro di Mussolini, che lui stesso avrebbe contribuito a occultare.
Tra i progetti selezionati per la quarta edizione del Venice Gap Financing Market (1-3 settembre), il nuovo film di Duccio Chiarini The Guest prodotto da Mood Film.
Dopo che la sua ragazza Claire decide di lasciarlo dopo sette anni Guido, un ricercatore universitario di 38 anni, lascia la casa dove abitavano insieme e inizia a cercare ospitalità sul divano di diversi amici e parenti. Unico progetto italiano selezionato alla tredicesima edizione del Berlinale Co-Production Market, durante la Berlinale 2016, il film ha vinto l’edizione 2016 del Torino Film Lab.
Duccio Chiarini è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico fiorentino.
Tra i suoi film come regista e sceneggiatore: Short Skin (2015), Lo zio (2008), Dopodomani (2006).
Al Venice Gap Financing Market anche il documentario Story of B, the Disappearance of My Mother prodotto dalla società toscana Nanof di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni.

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte