Il Grand Tour d’Italia: celebrare il passato per definire il futuro

Il Grand Tour d’Italia: uno dei quattro episodi è stato girato a Siena nel 2016.

In occasione del duecentesimo anniversario dalla pubblicazione di Viaggio in Italia di Goethe, Google ripropone il Grand Tour, quel tipo di viaggio che tra il ‘600 e l’800 era prerogativa di un’elite di intellettuali ed aristocratici e che fu per costoro ispirazione di straordinari progressi in diversi campi dell’arte e della tecnologia.
Si trattava di una forma primordiale di turismo culturale, riservato a pochi e limitato alla visita di poche città.

L’obiettivo di Google è riportare in vita lo spirito del Grand Tour per far sì che gli italiani si riconnettano con la propria cultura e con i tesori del proprio Paese. Un’esperienza non più riservata ad un’elite, ma accessibile a tutti ed arricchita dall’impiego di tecnologie Google quali Streetview, Cardboard Virtual reality, Youtube 360°, Earth e Tilt Brush.

Visita la piattaforma web di Google Google Arts & Culture e sono scopri i contenuti sia in modalità desktop che su smartphone e tablet.

Inizia il tuo viaggio da Siena.

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte
festival di venezia 2018
Festival di Venezia 2018: la selezione ufficiale

Nella sezione non competitiva Sconfini, il regista pisano Gipi con il nuovo film “Il ragazzo più felice del mondo” ed il documentario Arrivederci Saigon di Wilma Labate, prodotto dalla società toscana Solaria Film e girato in parte a Piombino.

Continua