Cannes 70: Palma d’Oro allo svedese Ruben Ostlund per The Square

Lo svedese Ruben Ostlund si aggiudica il titolo supremo con The Square. Anche Robin Campillo, Diane Kruger, Lynne Ramsay e Yorgos Lanthimos nel palmarès.

Il cinema europeo domina ampiamente il palmarès di questa edizione 2017 con il Grand Prix conquistato dall’entusiasmante 120 battements par minute del francese Robin Campillo, il premio dell’interpretazione femminile attribuito alla tedesca Diane Kruger per la sua commovente performance in In The Fade  del suo connazionale Fatih Akin, e due ricompense andate a You Were Never Really Here  della scozzese Lynne Ramsay (prodotto dalla Francia con il Regno Unito e gli Stati Uniti) con il premio dell’interpretazione maschile per l’americano Joaquin Phoenix e il premio della sceneggiatura ex-aequo assegnato alla regista. Quest’ultimo riconoscimento è stato condiviso con i greci Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou per la produzione irlandese The Killing of a Sacred Deer  diretta da Lanthimos.

La produzione europea ha ottenuto anche il Premio della giuria attribuito a Loveless  del russo Andrey Zvyagintsev (coprodotto dalla Francia, il Belgio, la Germania e la Russia).

Gli Stati Uniti si aggiudicano un secondo riconoscimento con il premio della regia assegnato a Sofia Coppola per Beguiled, mentre il Premio del 70° anniversario è andato all’australiana Nicole Kidman che era nel cast di due film in concorso (The Killing of a Sacred Deer e Beguiled).

Il Palmares

PALMA D’ORO 2017
The Square di Ruben Ostlund

PREMIO DEL 70° ANNIVERSARIO
Nicole Kidman

GRAND PRIX SPECIALE DELLA GIURIA
120 battiti al minuto di Robin Campillo

MIGLIOR REGIA
Sofia Coppola per The Beguiled

MIGLIOR ATTORE
Joaquin Phoenix per You Were Never Really Here di Lynne Ramsay

MIGLIOR ATTRICE
Diane Kruger per In the Fade di Fatih Akin

PREMIO DELLA GIURIA
Loveless di Andrey Zvyagintsev

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou
per The Killing of a Sacred Deer
ex aequo
Lynne Ramsay per You Were Never Really Here

CAMERA D’OR – MIGLIOR OPERA PRIMA
Jeune femme di Léonor Serraille

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO – PALMA D’ORO
A Gentle Night di Qiu Yang

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO – PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Katto di Teppo Airaksinen

FacebookTwitterWhatsAppEmail
ULTIME NEWS Vedi tutte